BLOG - Studio Olistico Rovigo

Vai ai contenuti

Come Vincere il Mal di Schiena - Com’è fatta la nostra schiena

Studio Olistico Rovigo
Pubblicato da in Blog · 9 Maggio 2018
Tags: maldischienavinceremaldischiena
COME VINCERE il MAL DI SCHIENA
Com’è fatta la nostra schiena


Alzi la mano chi almeno una volta nella vita ha avuto male alla zona lombare, al collo… o ( peggio che peggio ) a tutta la schiena?

Oggi una delle cause di maggior assenteismo al lavoro è proprio il mal di schiena, ed è classificata come una delle sindromi più dolorose e invalidanti.

Il mal di schiena è un termine molto generico per indicare il dolore, perchè può avere forme diverse in base alla localizzazione, alla qualità, all’intensità , alla ciclicità e alla modalità di insorgenza. Niente è da sottovalutare !

E’ estremamente importate capire l’origine del dolore, comprenderne la causa ( è stato un trauma, un incidente, uno sforzo eccessivo) piuttosto che limitarsi alla risoluzione solo del sintomo. Ricordiamoci che il dolore è un segnale che il corpo ci manda per segnalarci che qualcosa non va, se noi spegniamo questa spia con un farmaco e continuiamo a fare quello che facevamo ( perchè non abbiamo più dolore…momentaneamente) , al termine dell’effetto il dolore tornerà…e tornerà fino a quando non inizieremo a comprenderlo .
Si, sono d’accordo con te, non è facile trovare l’origine del problema, ma è fondamentale per impostare il trattamento più corretto.
Passiamo ai fatti, anzi no.. ancora un po’ di teoria !

Per poter proteggere la nostra schiena dobbiamo sapere com’è fatta e come funziona per poter prevenire i disturbi e, se già presenti , come comportarci per combattere i dolori ed evitare una ricomparsa.

Ebbene oggi ti voglio spiegare com’è fatta la schiena e come funziona, e i rimedi che puoi utilizzare fin da subito per stare meglio !

Sei pronto ?
Andiamo!

La nostra COLONNA VERTEBRALE ( O rachide) è composta da :
7 vertebre cervicali, 12 dorsali ( o toraciche ), 5 lombari e l’osso sacro ( composto da 4 o 5 vertebre sacrali fuse tra di loro e il coccige).


Se in passato hai fatto qualche indagine per il tuo mal di schiena ( una risonanza magnetica o dei raggi) e leggendo il referto hai trovato diciture come ‘ protrusione L4-L5 ‘, oppure ‘protusione C3-C4’.. o altri codici indecifrabili e nessuno ti ha mai spiegato che cosa sono, è arrivato il momento di capire!
Nei referti per velocizzare le descrizione si abbreviano le vertebre cervicali con la lettera C, ed essendo 7, si troverà da C1 a C7; la zona dorsale è riportata con la lettera D ( oppure T di toraciche) e anche qui va da D1 a D12 ( alterazioni in questo tratto della schiena sono più rare ); infine la zona lombare, probabilmente la più presente nei referti è segnata con L e va da L1 a L5. Le ernie o protrusioni più frequenti sono tra L4-L5 o L5-S1. In seguito ti spiegherò perchè si verificano più in questa zona che in altre.

Adesso se se curioso, prendi il tuo referto e controlla!

Ecco torniamo alla nostra colonna vertebrale, che come ti dicevo poco fa è formata da queste vertebre ‘unite’ tra di loro, o meglio articolate tra di loro l’una all’altra, quindi la schiena va considerata come una struttura unica, non divisa in zone.
Le vertebre sono separate da dei cuscinetti ( i dischi intervertebrali) fondamentali per la mobilità e flessibilità della schiena, perchè oltre a consentire il movimento hanno una funzione di ammortizzamento .
La nostra colonna vertebrale si articola anche con le costole ( a livello dorsale) per formare la gabbia toracica, e su tutta la schiena fanno leva il cranio, le scapole e il bacino.
La nostra colonna non è solo ossa però, è costituita anche da muscoli, tendini e legamenti che si attaccano sulle vertebre e sulle strutture vicine.
Non è finita qui!
La colonna vertebrale contiene il midollo spinale, dal quale emergono i nervi che hanno il compito di innervare i muscoli e i tessuti periferici. Avrai sentito sicuramente parlare del nervo sciatico, vero ? Il nervo sciatico è il nervo che esce tra la quarta e la quinta vertebra lombare ( L4-L5) e tra la quinta lombare e la prima sacrale ( L5-S1), e se irritato genera un dolore che può arrivare fino al piede.

Abbiamo bisogno di un’altra informazione per comprendere la funzionalità della nostra schiena, ed è la presenza delle curve fisiologiche.
Se noi guardiamo la colonna frontalmente o posteriormente dovrebbe apparire come una linea retta che va dalla nuca al coccige .

Se invece la guardiamo di profilo ci appare così ( guarda la colonna colorata ):


La colonna è costituita da 3 curve:
- lordosi cervicale
- Cifosi dorsale
- Lordosi lombare

Queste curve sono normali e sono importanti perchè consentono alla nostra colonna di scaricare e ammortizzare al massimo le pressioni e le sollecitazioni meccaniche .
Quando queste curve aumentano molto oppure si appiattiscono abbiamo delle situazioni che possono generare tensione o dolore. Se ti elenco alcune parole sono certa che le avrai già sentite o trovate nel tuo referto, per esempio, ‘rettilinizzazione del tratto cervicale o lombare ‘.

Ti faccio un esempio pratico.
Hai presente le donne verso la fine della gravidanza che hanno una pancia enorme e tendono ad avere la zona lombare ‘inarcata’?
Ecco questo è un compenso che il corpo attua per fare fronte al peso della pancia, e si verifica con un aumento della lordosi lombare ( che può diventare un’iperlordosi) e un aumento anche della cifosi dorsale ( quest’ultima tra l’altro viene spesso trascurata) .
La situazione ritorna alla normalità dopo il parto.

La schiena però può presentare anche altre curve, delle deviazioni laterali sul piano frontale, che si chiamo scoliosi. Sono certa che anche questo termine l’hai già sentito.

Adesso che abbiamo visto un po’ com’è fatta la schiena , può sorgere una domanda :
Qual è la causa del mal di schiena ?
È difficile dare una risposta, perchè le possibili cause sono molte, ma nella maggior parte dei casi una colonna diventa diventa dolente se maltrattata , usata in maniera scorretta o esposta ad alcuni fattori di rischio.

Vediamo quali sono questi fattori di rischio:
- posture e movimenti scorretti
- Stress psicologici
- Forma fisica non buona , sovrappeso ( o peggio obesità) e fumo.



Sei curioso ?

Ti descriverò i dettagli nella prossima puntata!

Se nel frattempo vuoi iniziare il tuo percorso individuale , basato sulle TUE esigenze, i TUOI orari e sulle TUE capacità fisiche, prenota il TUO colloquio al:

Messaggio alla pagina Facebook ‘Studio Olistico Rovigo

Valentina




SEGUICI SU FACEBOOK
DOVE TROVARCI
Copyright 2018. All Rights Reserved. Privacy Policy -  Cookie Policy.
SEGUICI SU YOUTUBE
Torna ai contenuti